Home

 

 

PARERI IMPORTANTI – INTERVISTA A MARIO SALATI

mario-salati

Uno dei migliori imprenditori di CASARTIGIANI, piccolo imprenditore professionale di vaglia, signore della più bella consistenza. Ha raccolto un’eredità difficile, a Frosinone, e con tenacia porta avanti, nonostante tutto, l’impegno associativo con dignità e coraggio.
Uno di quelli che rendono migliore con l’educazione e la qualità un contesto associativo , un ambito familiare e la situazione umana. Uno di quei dirigenti che non si pone mai in atteggiamenti apodittici ma cerca sempre l’ispirazione e l’intuizione nel senso corale della comprensione e della saggezza tipica della sua amata terra.

1) Presidente, il Professor De Rita, uno dei maestri di riferimento del nostro Presidente, ama dire “le crisi” quando non azzoppano fortificano e aggiunge che noi italiani siamo uno strano miscuglio di culture e che per questa ragione abbiamo un grande spirito di adattamento. In tal senso qual è la sua osservazione sullo stato della crisi nel nostro Paese?

Penso che l’attuale situazione economico-sociale stia attraversando uno dei periodi peggiori dal dopo guerra sia da parte della imprese che dalla parte dei cittadini,  si parla di ripresa ma penso che ci voglia ancora del tempo. Riprendendo le parole del professor De Rita sicuramente la crisi fortifica ma per reagire a questa situazione ci vorrebbe maggiore stabilità e ricreare ottimismo.

2) Per l’abbassamento delle tasse e per una burocrazia che non sia più opprimente servono risorse. Qual è il modello Casartigiani Lazio? Pensa che con la chiusura di EQUITALIA, la cancellazione degli studi di settore e la nuova Iri si vada nella giusta direzione?

Penso che la pressione fiscale sia troppo alta per le nostre imprese sicuramente un abbassamento delle tasse ma soprattutto uno snellimento della burocrazia potrebbe essere un modo per stimolare una probabile ripresa. Per ciò che riguarda la chiusura di Equitalia e la cancellazione degli studi di settore penso che sia ancora una volta solo una manovra illusiva.
3) In ultimo, sull’attualità, cosa ne pensa del Referendum Costituzionale e dell’Italicum anche solamente a titolo personale?

Penso che gli argomenti del Referendum siano molto difficile da comprendere a pieno, a mio giudizio gli elettori sono chiamati ad esprimersi su tematiche che in pochi abbiano compreso totalmente. Inoltre, visti e commenti e gli scontri da parte degli esponenti della politica, questo Referendum sia diventato più un problema di carattere politico che una consultazione popolare..

************************************

sicurezza

SICUREZZA D. Lgs 81/08: I CORSI IN PROGRAMMA

Di seguito vi proponiamo i corsi di formazione obbligatoria riguardanti le normative vigenti e gli adempimenti di legge relativi alla sicurezza in azienda D.Lgs 81/08  in programma nelle prossime settimane:

  • CORSO PER RESPONSABILE DEL SERVIZIO PREVENZIONE E PROTEZIONE ( RSPP ) – DATORI DI LAVORO
  • CORSO DI PREVENZIONE IGIENICA DEGLI ALIMENTI ( HACCP )
  • CORSO DI FORMAZIONE PER ADDETTI AL SERVIZIO ANTINCENDIO RISCHIO BASSO – MEDIO E ALTO
  • CORSO DI AGGIORNAMENTO PER ADDETTI AL SERVIZIO ANTINCENDIO RISCHIO BASSO – MEDIO E ALTO
  • CORSO DI FORMAZIONE PER ADDETTI AL PRIMO SOCCORSO AZIENDALE
  • CORSO FORMAZIONE RLS
  • CORSO FORMAZIONE E INFORMAZIONE DIPENDENTI ART.36/37

Per iscrizioni e per maggiori informazioni contattare in associazione al n°0775824230 mail info@unioneartigiani.org

Riferimento Collalti Alfredo 3386954335

 

logo_artigiancassapoint_new_lungo

CASARTIGIANI Frosinone  con Artigiancassa Point per la soluzione del Credito alle Imprese

L’ArtigianCassa Point presente presso la nostra Sede di Frosinone sede Via Casilina Nord 385  , distribuisce prodotti e servizi su misura per gli artigiani. Una piattaforma tecnologica consente al Point di erogare servizi bancari a favore dei propri associati. Il processo di formazione seguito dai nostri addetti permette di omogeneizzare il rapporto con la clientela per un’efficiente distribuzione di prodotti e servizi, tra i quali:

– Finanziamenti ed agevolazioni per:

  • Avvio Attività, destinato all’avvio dell’attività artigiana;
  • Energia Verde, destinato all’investimento in impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili;
  • Imprenditoria femminile, destinato all’imprenditoria femminile;
  • Finanziamenti destinati a soddisfare svariate esigenze come acquisto impianti e attrezzature, investimenti, ripianamento passività, scorte, anticipo contributi a breve termine, liquidità a breve, investimenti di medio e lungo termine.

– Business Key Artigiancassa prodotta da InfoCert, che permette di firmare qualsiasi documento avente valore legale;

– Legal Mail;

– Conti Correnti e Carte di Credito

La semplicità è possibile con Artigiancassa

I nuovi prodotti della linea finanziamenti Artigiancassa permettono:

• l’acquisto di scorte
• la realizzazione di investimenti produttivi
• la crescita della tua attività

Parametri tasso: IRS 5a per il fisso; Euribor a 1mese o 3mesi per il variabile.

Rilevazione al 03/07/12 rispettivamente pari a:

irs5a: 1,29   euribor1m 0,371   euribor3m 0,650

Quindi, tasso finito per l’impresa pari a

4,09 – 4,54 tasso fisso

3,17 – 3,62 tasso variabile mensile

3,45 – 3,90 tasso variabile trimestrale

Rimborso personalizzato con rate mensili, trimestrali o semestrali.

Spese, commissioniedaltrioneri 0,40% con un minimodi € 150,00

Vantaggi per gli Artigiani:

•Il finanziamento si richiede direttamente presso la nostra sede

FONDO FUTURO: 35 MILIONI PER IL MICROCREDITO E LA MICROFINANZA

fondo-futuro

La Regione sostiene imprese esistenti, nuovi progetti e nuove esperienze imprenditoriali con 35 milioni di euro di risorse. L’obiettivo è dare un’opportunità a chi ha un’idea imprenditoriale ma ha difficoltà di accesso al credito bancario. La Regione sostiene imprese esistenti, nuovi progetti e nuove esperienze imprenditoriali

09/06/2016 – Prorogati fino al 16 gennaio 2017 i termini per la presentazione delle proposte progettuali.

La Regione sostiene imprese esistenti, nuovi progetti e nuove esperienze imprenditoriali.  La Regione mette a disposizione prestiti a tasso agevolato dell’1% per sostenere microimprese costituende o costituite e titolari di partita IVA, con difficoltà di accesso al credito bancario ordinario per finanziare progetti di autoimpiego, avvio di nuove imprese o la realizzazione di nuovi progetti promossi da imprese esistenti.

A chi si rivolge il programma?

  • microimprese, in forma di società cooperative, società di persone e ditte individuali, costituite e già operanti, ovvero in fase di avvio di impresa che abbiano o intendano aprire sede operativa nella regione Lazio;
  • soggetti titolari di partita IVA, anche non iscritti ad albi professionali, con domicilio fiscale nella regione Lazio. Sono escluse le società di capitali e i soggetti che negli ultimi cinque anni presentino “anomalie bancarie” .

I giovani sono i primi destinatari di questo progetto. La Regione mette a disposizione 3 milioni di euro per i giovani fino a 35 anni e 2 milioni per gli over 50. Un elemento, importante, inoltre, è rappresentato dalla coerenza con altre azioni promosse dalla Regione per i giovani: altri infatti 5mln sono destinati a progetti d’impresa di chi ha partecipato ad alcune importanti iniziative sostenute dalla Regione in questi mesi, come Torno subito, In Studio e Coworking. Un modo concreto per stare vicino ai giovani e garantire loro un’opportunità anche dopo che hanno terminato esperienze importanti di formazione.

E ancora: 5 milioni per i soggetti economicamente più deboli, con reddito inferiore ai 21.000 euro (per 5mln); 5 milioni per i lavoratori svantaggiati; 15 milioni sono destinati a tutti gli altri.

I progetti idonei potranno beneficiare di prestiti di importo compreso tra 5.000 e 25.000 euro, da restituire al tasso di interesse dell’1%, con una durata da definire caso per caso e comunque non oltre gli 84 mesi, incluso l’eventuale preammortamento. Sono ammissibili le spese relative al progetto presentato, che andrà realizzato entro 12 mesi dall’ottenimento del prestito.

   Le Vostre Visite